tecnico del benessere massaggi a domicilio lecce

Massaggio rassodante: caratteristiche e benefici

Si sente parlare spesso di massaggio rassodante, soprattutto quando si avvicina l’estate e ci si rende conto di non aver condotto uno stile di vita corretto. Ma in cosa consiste realmente il massaggio rassodante? Scopriamolo insieme.

Quando parliamo di massaggio rassodante, ci riferiamo a una particolare tecnica, con la quale si eseguono dei trattamenti manuali sul corpo, agendo prevalentemente sui muscoli.

Il movimento da effettuare, per risultare efficace, deve essere di tre tipi:

  • sfioramento
  • frizione
  • pressione

In base al risultato che si vuole ottenere, la pressione viene esercitata in modo lento o energico. Il parere di un esperto in questo settore è fondamentale per raggiungere qualsiasi obiettivo.

Anche il massaggio varia in base allo scopo. Infatti, esistono quattro diverse tipologie:

  • massaggio terapeutico
  • estetico
  • per mantenere il proprio benessere
  • per ritrovare l’equilibrio

tecnico del benessere massaggi a domicilio lecceQuesti trattamenti sono un toccasana dopo una dieta importante o, per le donne, dopo la gravidanza, perché aiuta a drenare il corpo, sciogliere i grassi e infine, rassodare. Naturalmente prima di sottoporsi a un trattamento del genere, è sempre opportuno chiedere un consiglio al proprio Tecnico del Benessere di fiducia. Non ci sono controindicazioni o effetti collaterali, ma con il “fai da te” si rischierebbe di non raggiungere gli obiettivi prefissati, rendendo vano ogni tipo di massaggio.

 

 

Tecniche di massaggio rassodante

Hai deciso di rivolgerti a un professionista del benessere, ma sei curioso di conoscere le tecnica che utilizzerà per il tuo trattamento? Ecco le due principali:

  • Massaggio “a pizzicotto”. Questo massaggio è rassodante. Aiuta a eliminare la cellulite e i liquidi in eccesso. Per effettuarlo, il tecnico pizzicherà con pollice e indice una parte di pelle, applicandovi una leggera pressione. Se necessario, si servirà anche di un olio o una crema speciale, per rendere più confortevole il trattamento. 

 

  • Massaggio “a tamburo”. Viene eseguito per garantire la giusta ossigenazione dei tessuti. Con la mano concava, si picchia in modo abbastanza energico la pelle, dalla parte più estrema, fino al centro. Un massaggio corretto prevede percussioni, battiture e anche una giusta dose di manualità tradizionali.

Il massaggio rassodante per l’interno coscia e la pancia

Due punti critici per chi vuole sottoporsi a un trattamento rassodante sono sicuramente interno coscia, soprattutto per le donne, e pancia, per gli uomini.

  • Nel primo caso, servendosi di olio e crema, il Tecnico del Benessere prenderà a schiaffi letteralmente le gambe, partendo dalla zona del ginocchio, con i palmi aperti. Quest’azione verrà massaggio rassodante addome tecnico del benessere sedute a domicilio lecceripetuta per quattro, cinque volte.
  • Per quanto riguarda il massaggio rassodante per la pancia, invece, è necessario concentrarsi sull’addome. La pancia piatta è il sogno di tutti, soprattutto quando la prova costume incombe. Per questo motivo, diventa necessario stimolare la micro-circolazione, per favorire la corretta digestione e il rinnovamento cellulare, combattendo anche la ritenzione idrica. Per effettuare questo massaggio rassodante, si afferra la pelle della pancia con una mano, sempre tra il pollice e l’indice e la si fa scorrere tra le dita. Questa tecnica è un po’ fastidiosa, è vero, ma i benefici sono innumerevoli. In questo modo, infatti, si eliminano le infiltrazioni di cellulite nel tessuto congiuntivo della pelle. Il trattamento, oltre a garantire la pancia piatta, rilassa il corpo dalle tensioni conferisce uno stato di equilibrio e benessere.

Il massaggio rassodante è un ottimo alleato contro la cellulite, l’accumulo di grassi e la ritenzione idrica. Rivolgiti al tuo Tecnico del Benessere di fiducia e prenota il tuo massaggio a domicilio a Lecce e in tutto il Salento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *